Space Pirate Harlock – il Film (2013)

91tr017zSaL._SY445_

Ed inizio subito col dire che questo film è figo, ma veramente figo. Non sono mai stato un grande appassionato di robe troppo comupterizzate che mi mandano al manicomio e mi fanno venire mal di testa, ma qua data la trama ed alcune scene veramente notevoli, non possiamo che fare un applauso.

Un'Arcadia fighissima.
Un’Arcadia fighissima.

Domenticate tutto quello che sapete su C. Harlock questo film se ne frega del passato e ci parla di una sorta di realtà parallela o meglio, nuovo mondo di Harlock. Sembra un reboot ma bisogna dire, veramente riuscito. Un mondo diverso rispetto all’Harlock storico che comunque negli anni è stato protagonista di vari crossover all’interno dell’universo di Matsumoto che sicuramente, è il più americano degli autori giapponesi, dato il suo concetto di continuity. Se Galaxy Express destinazione Andromeda, chiude definitivamente il ciclo del noto treno,  questo film chiude, secondo me Harlock, dandoci un capitano cupissimo, di poche parole e senza scrupoli. L’Harlock di questo film si muove in un mondo crudele ed impietoso e ci svela i segreti dell’Arcadia attraverso delle trovate narrative moderne e fresche ed una grafica dell’Arcadia veramente notevole . Miime eterea e veramente aliena, una Kei più cazzuta ma soprattutto i comprimari e nemici in una volontà da parte di Harlock di ricreare il mondo o meglio l’universo. Un film veramente imperdibile. Qui vi allego la trama, buona visione:

“Nel 2977 l’universo è popolato da 500 miliardi di esseri umani, discendenti da coloro che emigrarono dalla Terra, un pianeta ormai esaurito. Tuttavia nel cosmo le cose non andarono affatto bene, e un secolo fa, un movimento idealistico transplanetario auspicò il ritorno al pianeta madre. L’idea era irrealizzabile poiché non ci sarebbe stato spazio per tutti, e ne nacque una guerra terribile detta: di Come Home (di ritorno a casa). La guerra cessò con la creazione di una entità sovraplanetaria, la Gaia Sanction, la quale proclamò il pianeta Terra luogo inviolabile e sacro al genere umano. Il pianeta che tutti consideravano “la casa”, divenne inaccessibile a chiunque.”

Next up: KAIBA !

hqdefault

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...